14-16 Ottobre 2011 - Torino Open - il resoconto

 

Ogni volta che si torna da un torneo ci si ritrova qualche nuovo livido, i muscoli indolenziti e tanta esperienza in più!
Matteo questa volta causa impegni lavorativi ci ha abbandonati, Martina ed io quindi abbiamo dovuto fare un acquisto esterno per poter giocare al torneo Torinese. Il team Rosolino Polo di Bergamo fotruna loro è composto da molti giocatori e proprio dal loro "vivaio" è venuto in nostro soccorso Daniele alias "Taglio". Non avendo mai giocato assieme abbiamo fatto il possibile per arrivare al Winter Park il venerdì pomeriggio per aver la possibilità di sfruttare questa giornata dedicata ai trow-in per conoscerci sia come persone che come giocatori! Il feling è stato subito alto... io ed il Taglio siamo accomunati dalla sigla L5-S1 e dalla loro fascia contenitiva, praticamente di due spine dorsali ne facciamo una sola!!! Abbiamo giusto il tempo di fare un paio di partite prima di essere gentilmente spazzati fuori dagli steward della fiera oramai deserta. Con un già folto numero di polisti si cena ad Eataly... poi birre vino saluti e risate chi si ritrova nel letto alle 3:00 chi alle 6:00!!!
La sveglia di sabato è frizzantina l'appuntamento è davanti alla fiera per le 9:45... ci incontriamo sulla passerella con i ragazzi di Mantova tutti con ancora i segni della notte sui volti.
La macchina organizzativa torinese è già in moto e si comincia quasi in orario perfetto. Noi siamo nel girone del mattino e la 4 partita siamo già in pista. Si gioca la prima con Olop123 (seconda squadra di Torino) ok potremmo dire che loro giocavano in casa ma nel nostro caso la scusa non regge. Non ce la giochiamo male ma finisce 3-1 per i gianduja. Io e Taglio iniziamo a studiarci e conoscerci taticamente e Martina fa il suo buon lavoro tra i pali! Due partite di riposo ed eccoci alle prese con i francesi Les Doddele di Strasburgo, molto veloci e di stazza una volta e mezza il sottoscritto. Partita della storia del team piccante. Parte malissimo perchè subiamo subito il goal dell'uno a zero ma reagiamo e giochiamo molto bene a tratti scandiamo il ritmo. Martina para tutto anche se fa qualche piede che la costringe a tappare ma trova sempre molto preparati o me o il Taglio a coprire bene in difesa. Scatto in possesso palla mi allungo troppo e giro dietro porta, vedo Taglio che arriva in volta davanti alla porta e dall'angolo destro gli passo la palla in centro in maniera millimetrica e lui non si fa scappare il tiro al volo che magistralmente trasforma nel 1 a 1! Il tifo è per il piccante e noi alziamo i toni reggiamo molto bene ma continuiamo a non riuscire a raddoppiare il punteggio. Ci impossessiamo della palla, guardiamo il tabellone mancano 45 secondi ci diciamo "teniamola che un pareggio va più che bene" ma riusciamo ad aprirci un varco Taglio è ben piazzato e con la palla sulla mazza gli grido di provarci. Il tiro è bello e teso ma intercettato dai francesi che in contro piede tirano a loro volta, Martina c'è ma la palla dopo aver toccato la sua ruota passa la linea di porta è il 2 a 1 che in pochi secondi non riusciamo a recuperare. E' l'ora dei Rosolino di Bergamo. E' una partita che potremmo giocarci bene e possibilmente vincerla ma dobbiamo ancora capire perchè con le squadre del nostro livello abbassiamo sempre la guardia e perdiamo 5 a 3 con una prestazione decisamente sotto tono rispetto le due precedenti! le successive tre partite avevamo già messo in conto di non riuscire a segnare dei goal ma ce le siamo giocate dignitosamente nonostanne siano finite tutte 5-0 con Tiger, Milano Alpha, e Polipolo Brusher. Il pomeriggio mentre si gioca il secondo girone noi ci dedichiamo alla birra biologica ed al tifo indistinto! Verso le 19:30 mancano poche partite ed una sensazione strana ci coglie. Sembra quasi come quando spegni la cappa dopo aver finito di cucinare, un senso di pace infinita... capiamo che finalmente tutti gli stand di fitness hanno spento i loro sound sistem dalla musica improponibile per ritmare i loro esercizi aerobici. Finalmente riusciamo a sentirci anche parlando a voce normale e a distanze superiori ai 30cm ma questo vuol dire che anche questa sera gli steward ci stanno per cacciare. Le 4 partite mancanti le finiranno domenica mattina, quindi appuntamento ore 9:30!
alla fine dei gironi la classifica provvisoria è:
 
The Bad MoteurFuckers (GVA)
Tigers (Veneto)
Polodervishi (Fano-Roma)
Milano Alfa (Milano)
Poison x (Pordenone - Bassano del Grappa )
Faithless (Milano-Vicenza) 
Reparto Pista (Torino)
Les doddele (Strasbourg)
Polipolo brusher (Pordenone)
Prugne rc (Vicenza)
Mantova Bike Polo (Mantova)
Olop123 (Torino)
Rosolino Polo (Bergamo)
Team Piccante (Vercelli)
Torino 3 (TORINO)
Atletico Carollo (Bergamo)
 
Il tempo a disposizione è al limite ma l'organizzazione decide per far rigiocare tutte e sedici le squadre con il sistema a doppia eliminazione. Essendo la 14° squadra ci tocca giocare con la 3° in classifica. I Polodervishi non sono altro che i malaforca con Marco dei Carbonari al posto di Jack. Qui il 5 a zero è garantito. Assediano la porta e Martina fa miracoli. Loro girano nella nostra area con la pallina come squali in una vasca di alborelle! Noi cerchiamo di chiudere al meglio e ci proviamo con qualche contro piede. In tre scatti avessimo avuto più esperienza sarebbero stati da trasformare in goal ma niente da fare, un mio tiro da centro campo a porta vuota speravo entrasse ma ecco che sento un vento strano al mio fianco ed era Marco in volata che partito dopo di me è arrivato con la mazza sulla palla due metri prima della linea di porta. Siamo nel loser bracket con le prugne RC che nonostante il nome fanno tutt'altro che ca*are ed anche con loro è 5 a 0! Perdenti, ma molto soddisfatti possiamo berci con calma delle sane birrette e goderci la visione delle partite. Sono tutte partite molto belle, qualcuna più fallosa di altre ma tutte godibili dal punto di vista del gioco con qualche sorprea tipo i tigers spediti in loser dai Faithless poi eliminati dai poison x. I Tigers dal rientro dai mondiali sembrano in uno stato di transizione dove stanno sperimentando nuovi schemi e sistemi di gioco ma può essere solo una mia impressione. I milano alpha continui e costanti sembrano i più indicati a giocarsi la finale e così è stato nonostante l'infortunio del Truffa che lo rilega in porta dove non sfigura di certo lavorando anche con una gamba sola. A spedirli in loser sono gli svizzeri The Bad MoteurFuckers che incontreranno nuovamente in finale. Dopo una breve pausa per far riprendere fiato ai 6 giocatori ecco una partita degna di essere chiamata finale. A pochi secondi dall'inizio un pedale con attacco dei uno dei Ginevrini si rompe ed è subito time out. Arriva subito in aiuto David che sostituisce rapidamente il pedale ma la scarpetta sul nuovo pedale non tiene nemmeno con le dovute regolazionei. David chiede al ginevrino che numero di scarpe porta ed ecco che si toglie le sue dai piedi le presta assieme al pedale allo svizzero e si può ricominciare a giocare. Per Milano è subito in salita sotto di un goal spingono alla grande ma l'assenza del Truffa che possa giocare anche fuori porta si fa sentire. Frank e Bozo sono macchine ed anche un pizzico di sfortuna non gli rende giustizia mentre i ginevrini in possesso di palla difficilmente graziano gli avversari. Finisce 5 a 2 ed il titolo Torino Open se ne va a non pagare le tasse in terra svizzera! Saluti abbracci birre e il salone è di nuovo tutto vuoto... 
 
Concludo con i ringraziamenti. Il primo in assoluto va a Daniele "Taglio" per aver accettato di giocare con noi per la sua simpatia e modestia. Un grazie infinito a tutta la compagine Gianduja per l'ottima organizzazione... ma non è una sorpresa che un evento organizzato da loro sia realizzato in maniera impeccabile. Grazie a tutti i polisti con i quali è sempre un piacere trascorrere del tempo assieme. E infine grazie ai sound sistem degli stand fitness che ci hanno sfondato i timpani con le peggio musiche reperibili sul mercato!
 
Se Volete guardarvi delle foto delle gionate del torino Open le trovate cliccando QUI
 

Comments: