05 08 Settembre 2014 - Open Barcellona - il resoconto

Tutto è cominciato a luglio con un messaggio di Marco K Calì che mi chiedeva se mi sarebbe piaciuto andare a fare un torneo con lui. Quando mi ha parlato degli Open di Barcellona mi son detto: "Quale miglior occasione per andare per la terza volta a Barcellona e non essere riuscito a vederla nemmano una?" (verità). Battute a parte la proposta mi ha stuzzicato al punto di arrivare a casa e cercare i voli per quelle date che "caso ha voluto" sia il venerdì che il lunedì fossi a casa in solidarietà.
Il volo era ancora economico e quindi.... click... comprato! Avviso K e siamo nel torneo (con qualche dubbio iniziale sull'avvenuta iscrizione).
Passano le ferie passa Agosto ed eccoci in partenza per Barcellona. La provvisoria scomparsa della bici di Mike partito il giorno prima mi fa preoccupare abbastanza (solidarietà fagginesca). Alla fine la bici è arrivata regolarmente. Io e Martina arriviamo al campo venerdì sera. Marco è in centro e ci raggiungerà mentre noi conosciamo Thèo (il nostro terzo) che è già al campo che fa trow-in. Quando arriva Marco vorremmo fare delle partite insieme ma comincia a piovere e vanno via quasi tutti... smette dopo poco e si ricomincia! Restiamo a farci 4 partitelle (si sfoga anche Martina con la mia bicicletta).


Siamo nel girone del sabato pomeriggio quindi andiamo al campo con calma. La giornata è caldissima e afosa speriamo che giocando il pomeriggio l'aria si rinfreschi un pò!
Con Thèo non abbiamo mai giocato ed il vincolo della mia ignoranza (non so l'inglese) non saranno punti a favore ma si comincia!
La prima ce la giochiamo contro i Con esos ojitos. Loro si conoscono e giocano subito veloce. Andiamo in svantaggio ma recuperiamo presto. Marco, Thèo ed io ci stiamo prendendo le misure. Facciamo buoni scambi e pareggiamo 3 a 3 con un goal preso per non essermi accorto del mancino che mi ha fergato palla a porta vuota mentre rientravo nella nostra metà campo. Mancano dieci secondi perdiamo palla in attacco ed è contropiede. Marco torna veloce e raddioppia la mia copertura in porta ma nulla è servito contro la bella rasoiata del rastone che infila nell'unico buchino lasciato scoperto. 4 a 3 Prima partita persa ma si è visto che possiamo fare bene.
La seconda partita ci vede in campo contro Fisch Tisch. Il K-team sembra girare bene. Cominciamo con dei bei passaggi e conclusioni. Vinciamo 3 a 0 con due goal che ci sono stati annullati, uno perchè l'arbitro non ha visto che dietro la ruota del portiere la pallina aveva superato la linea di 5 cm buoni uno per un tiro dichiarato shuffle che non lo era.
La terza squadra che incontriamo sono quegli spilungoni dei Los banditos. Partono subito ai mille all'ora e fanno girare palla quasi senza guardarsi. Ci imbambolano con il loro gioco e non riusciamo a prendere palla per i primi minuti. il loro 3 a 0 arriva che noi siamo quasi ubriachi dal loro gioco. Finalmente ci svegliamo dal torpore e riesco a fare anche un bel goal ma è comunque troppo tardi. Risultato finale 3 a 1.
I Riot on wheels sono un team composto da un ragazzo e due ragazze che giocano davvero bene e che non hanno timore di nulla. Si gioca. Le ragazze macinano sui pedali e non disdegnano di assecondare qualche buona spallata! Bravissime. Siamo in vantaggio due a zero loro sono due in "piede" e Marco ha la palla fermo davanti al portiere io passo e aggancio la mazza del portire (la ragazza) e Marco segna. Fischi meritati per me che vado a chiedere giustamente scusa! Finisce 5 a 0 per noi.
Siamo all'ultima partita. Per le fasi finali ne passano solo 8 del nostro girone. Tutto dipende da questa partita. La malasorte ha voluto che ci giocassimo il "O dentro o fuori" con i Los Padrinos di Luca, Bozo e Felipe. A noi bastava il pareggio (per differenza reti) per essere tra le prime otto ai padrinos serviva la vittoria. Penso che sia stata la partita peggiore della mia vita con Bozo fastidioso al limite della vergogna che mi ha messo in bocca insulti che mai ho detto e mai mi permetterei di dire! Quindi eviretei qualsiasi commento e la vittoria è andata a loro per 3 a 2. Arriviamo decimi del nostro girone e siamo fuori dalle Top 16.
L'organizzazione decide che domenica si giocheranno altre 3 partite swiss round divisi in due gironi Top 16 e Bottom 16. Le nostre tre partite della domenica sono tutte belle partite, giocate bene da entrambi i lati con ottime azioni. Le vinciamo tutte e tre con i risultati di 3 a 1 contro i nie ma opcji, 2 a 1 con Old Capital e 5 a 0 contro la Rumba Catalana! Con queste tre vittorie arriviamo primi del girone dei Bottom 16 quindi diciassettesimi nel torneo.
Nel girone dei Top sedici presto la ruota anteriore a Gatien dei francesi The Nichonists. Poi a Mike gli si rompe il v-brake ed avendo solo l'anteriore gli presto il mio tanto dovrei aver finito di giocare ma a bici "cannibalizzata" mi hanno detto che forse avrebbero ripescato le prime due del girone bottom 16. Panico... per qualche minuto fino a che non hanno cambiato idea visto il ritardo già accumulato.
L'aria di tutto il torneo (a parte qualche breve episodio.. accennato prima) era rilassata e pacata. Anche le partite erano meno tese del solito e gioiose. Una vera festa del polo. Unica nota dolente il caldo afoso devastante! La finale si è giocata che ormai erano le 21! Partita giocata ottimamente sia dai Lambada che dai We are animal ma alla fine hanno avuto la meglio gli animali di Morgain, Jo e Alejandro.

Devo ringraziare immensamente i miei compagni di squadra Marco K Calì e Théo Janneau per avermi permesso di fare questa mia prima bellissima esperienza di torneo all'estero!!!

Link a Podium

BCNOPEN-poster-horta-logos-3

Comments: